Come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto

Come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto



Ciao!!! Sono IlMagoDelComputer ed in questo tutorial ti spiegherò come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto, ossia senza far apparire il tuo nome tra la lista delle persone che hanno visualizzato la storia WhatsApp.

Come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto

In questo articolo parleremo nel dettaglio di come impostare la privacy riguardante le Storie WhatsApp, ossia vedremo come fare per non mostrare quando si visualizzano delle Storie WhatsApp di altre persone.

Se conosci come funzionano le storie WhatsApp, saprai bene che qualunque utente può pubblicare una Storia WhatsApp (detta anche Stato WhatsApp) e renderla in questo modo visibile a tutti i contatti WhatsApp selezionati tra quelli autorizzati a vedere le Storie WhatsApp di un dato utente.

Ogni utente WhatsApp può impostare una lista di contatti che possono vedere le proprie Storie WhatsApp nel modo seguente:

  • vai su Impostazioni di WhatsApp
  • premi su Account
  • premi sulla voce Privacy
  • cerca la voce Stato
  • a questo punto puoi impostare tre opzioni per configurare una lista di contatti che potranno vedere le tue storie WhatsApp (Stati WhatsApp)

Solitamente non c’è nessun motivo per visualizzare di nascosto le storie WhatsApp dei nostri contatti, perché se le hanno pubblicate e ci hanno inclusi nella lista delle persone che possono vedere le loro storie WhatsApp, sono loro stessi ad autorizzarci a vederle.



Esigenza di vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto

Alcune persone non amano mostrare agli altri cosa fanno sui siti Internet oppure sui social, e quindi hanno l’esigenza di visualizzare le storie Instagram oppure le storie WhatsApp di nascosto, senza farlo sapere all’utente che ha creato la storia.

Per poter vedere le storie WhatsApp pubblicate dagli altri, in modo anonimo, ossia di nascosto, è necessario conoscere le impostazioni sulla Privacy di WhatsApp e regolare alcuni parametri, all’interno delle Impostazioni dell’app WhatsApp.

In questo articolo vedremo nel dettaglio come impostare WhatsApp per poter vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto.

Per avere maggiori informazioni sulle Storie WhatsApp, e leggere una guida completa sulle Storie WhatsApp ti consiglio di leggere il tutorial completo seguente sulle Storie WhatsApp:

Come funzionano le Storie WhatsApp
Come funzionano gli Stati WhatsApp



Procedura per vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto

In questo paragrafo vedremo nel dettaglio la procedura su come vedere le storie WhatsApp di nascosto, vale a dire facendo in modo che il tuo nome non appaia nella lista delle persone che hanno visualizzato una data storia WhatsApp pubblicata da uno dei tuoi contatti.

Tieni però presente che le operazioni che vanno compiute per poter usufruire del trucco sono fattibili solo da mobile, da computer puoi solo visualizzare la storia senza farti scoprire.

Vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto su iPhone

In questo paragrafo ti spiego come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto, senza apparire nella lista dei contatti che hanno visualizzato la storia WhatsApp.

  • avvia l’app WhatsApp sul tuo smartphone iPhone
  • premi sulla voce Impostazioni che sta nella parte in fondo a destra della schermata principale dell’app
  • tappa sula dicitura Account
  • seleziona Privacy 
  • porta su OFF l’interruttore che trovi in corrispondenza della voce Conferme di letture

hai disattivato le spunte blu di WhatsApp, ossia quei segni di spunta doppi che compaiono vicino a ciascun messaggio che invii e che ricevi nelle conversazioni



Le spunte blu di WhatsApp sono dei simboli che consentono a te e agli altri di sapere quando leggi i loro messaggi e quando loro hanno letto i tuoi.

Vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto su Android

In questo paragrafo ti spiego come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto, senza apparire nella lista dei contatti che hanno visualizzato la storia WhatsApp.

  • avvia l’app WhatsApp sul tuo smartphone Android
  • premi sull’icona […] che trovi nella parte in alto a destra della schermata principale dell’app
  • seleziona la voce Impostazioni dal menu che si apre
  • premi sulla voceAccount
  • poi scegli la voce Privacy 
  • togli il segno di spunta dalla casella accanto alla dicitura Conferme di lettura (collocata in corrispondenza della sezione Messaggi )

hai disattivato le spunte blu di WhatsApp, ossia quei segni di spunta doppi che compaiono vicino a ciascun messaggio che invii e che ricevi nelle conversazioni

Le spunte blu di WhatsApp sono dei simboli che consentono a te e agli altri di sapere quando leggi i loro messaggi e quando loro hanno letto i tuoi.



Come disattivare le spunte blu di WhatsApp

se ben ricordi, ti ho parlato in maniera piuttosto approfondita della cosa nel mio tutorial dedicato, appunto, a come disattivare le spunte blu di WhatsApp

Oltre che disattivare la funzionalità in oggetto, in questo modo rendi però impossibile visualizzare il tuo nome a colui o colei che ha pubblicato la storia nel caso in cui la guardassi.

Come detto qualche riga più su, dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra puoi guardare le storie altrui senza farti scoprire non solo da mobile ma anche da computer, le impostazioni avranno effetto anche li.

Attenzione: se, dopo aver visualizzato la storia della persona di tuo interesse, abiliterai nuovamente l’uso delle spunte blu, il tuo nome comparirà nei nomi delle persone che hanno visualizzato quest’ultima e, quindi, non avrai agito più di nascosto.



Conclusioni su Come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto

A questo punto avrai sicuramente imparato come vedere le storie WhatsApp degli altri di nascosto, impostando l’interruttore Conferma letture su off.

Come funzionano le Storie WhatsApp

Se vuoi approfondire nel dettaglio come funzionano le Storie WhatsApp, anche chiamate Stati WhatsApp, puoi leggere la guida seguente che ho scritto per spiegarti tutte le caratteristiche e funzionalità delle Storie WhatsApp, sia su iPhone che su Android.